Non si finisce mai di imparare, stay hungry!

L’accezione moderna del termine studiare è spesso fraintesa e violentata con una prassi oppressiva e automatizzata che difficilmente crea entusiasmo e voglia di crescere in chi sta compiendo un percorso di apprendimento e/o aggiornamento delle proprie conoscenze.
Nella mia esperienza ventennale d’insegnamento, ma soprattutto in quella da studente (che non finisce mai!), ho invece constatato che proprio con il giusto entusiasmo e la più fervida voracità bisogna approcciarsi alla didattica, e associare quindi l’idea di studiare a un senso di crescita, di curiosità, di passione.

Lo studio è sano e produttivo solo quando risponde a queste esigenze umane.

D’altro canto, è anche abbastanza mortificante vedere persone che si approcciano alla didattica solo per accatastare titoli o attestati, senza riuscire poi a trasmettere a loro volta stimoli di crescita, voglia di imparare. 

La fame di conoscenza dovrebbe venire dal desiderio di migliorare noi stessi e in maniera indiretta anche il resto del mondo, come disse Steve Jobs nel suo celebre discorso stay hungry, stay foolish.

In questa prospettiva gioca un ruolo fondamentale il rimanere aggiornati. Così come aggiorniamo i nostri computer per essere più veloci, aggiorniamo i nostri software per essere più performanti, dovremmo spesso aggiornarci anche noi per stare al passo coi tempi oppure approfondire conoscenze di cui prima toccavamo solo la superficie.

IMG_1090
Emanuele Luongo, certified trainer Shure, durante il training “Come Microfonare una Band” che si è svolto presso Marino Baldacci Strumenti Musicali.

Per farlo però non basta un semplice clic. Serve un’attenta ricerca delle fonti di informazione più autorevoli e stimolanti per migliorare le nostre conoscenze, serve incontrarsi con esperti del settore, serve confrontarsi con i colleghi, serve il saper valutare se l’aggiornamento porta davvero a un miglioramento, serve essere affamati.

Serve, quindi, mettere da parte la pigrizia, riscoprire quel piacevole aspetto di avventura nella ricerca, con cui informarsi e andare a cercare i professionisti e le situazioni più indicate in cui fare incetta di nuovi input e rubare con gli occhi da chi ne sa più di noi o, perlomeno, ne sa un aspetto diverso.

Così, come una volta si frequentavano le botteghe, le aule o i laboratori e studi dei rinomati “guru” del settore, ad oggi abbiamo tantissime possibilità di frequentare questo o quel corso, masterclass, clinic o altro, dedicato a un argomento specifico. Grazie alle potenzialità del web, poi, non si deve più cercare nei passaparola, basta restare collegati ai giusti canali.

Uno di questi canali è sicuramente quello di Prase Learing Tools, una serie di iniziative itineranti portate avanti da Prase Media Technologies in collaborazione con SHURE che permettono a chiunque di entrare in contatto da un lato con le ultime tecnologie, dall’altro con chi è in grado di metterle a contatto con il lato umano e, soprattutto, artistico delle persone.

IMG_5984
Ivan Omiciuolo, certified trainer Shure, mentre spiega i principi di acustica durante la masterclass “Microfonare la voce”.

Una schiera di trainer certificati SHURE ha girato durante l’anno praticamente tutta l’Italia (isole comprese) e con i cosiddetti training ha portato la propria esperienza a centinaia di interessati, amatori e professionisti, con cui ha condiviso aspetti specifici e novità su: canto, microfonazione di chitarra, batteria o di un’intera band, acustica applicata, gestione dei radiomicrofoni.

Le masterclass, che nascono proprio dal successo dei training e costituiscono una versione “Pro” degli stessi, con un programma formativo di ben 8 ore, inizieranno il 14 ottobre, scopri cliccando qui di cosa si tratta.

Siate sempre soddisfatti della vostra preparazione, ma allo stesso tempo non sentitevi mai “arrivati”. I più grandi fonici, o registi cinematografici o le più grandi star del music business potrebbero dirvi in qualunque momento che tenersi aggiornati ed espandere il proprio know how costantemente è il primo segreto per distinguersi dalla massa ed avere sempre il colpo vincente in ogni situazione.

Dal Maso 9
Ivan Omiciuolo, certified trainer Shure, e Serena Ottaviani, Vocasl Coach, durante il training “Come Microfonare la Voce che si è svolto presso Dal Maso Strumenti Musicali.

Matteo Procopio
Ideatore di ChitarraRock.it, da vent’anni insegnante e musicista professionista a tempo pieno, storico contributor per la web community MusicOff.com e docente per la sede calabrese di MMI, Modern Music Institute.

Non perderti il meglio di Shure Blog, Iscriviti alla newsletter!